Reticolo idrico minore

A partire dalla giornata di 15/07/2020 lo sportello telematico potrebbe non essere disponibile a causa di alcuni lavori di aggiornamento. Nella giornata successiva il servizio tornerà regolarmente attivo.

 

ATTENZIONE: tutte le pratiche lasciate in bozza sullo sportello telematico dovranno essere concluse entro le ore 16.00 del 14/07/2020, altrimenti saranno eliminate.

 

Sperando che potrete apprezzare le modifiche che apporteremo, vi ringraziamo per la pazienza.

Il Reticolo idrico minore di competenza comunale, individuato sulla base della definizione del Regolamento di attuazione della Legge 36/94 “Disposizioni in materia di risorse idriche”, è il reticolo idrografico costituito da tutte le acque superficiali (articolo 1 comma 1 del regolamento) ad esclusione di tutte "le acque piovane non ancora convogliate in un corso d'acqua" (articolo 1 comma 2 del regolamento).

Nel Reticolo idrico minore sono inseriti tutti i corsi d’acqua demaniali che non appartengono al reticolo idrico principale, che siano oggetto di interventi di sistemazione idraulica con finanziamenti pubblici, che siano rappresentati come corsi d’acqua sulla cartografia ufficiale (IGM, CTR, ecc).

La documentazione, consultabile e scaricabile in formato PDF, è composta da:

AllegatoDimensione
Delibera di approvazione (Consiglio Comunale n. 12/2013) del Reticolo idrico minore e suo recepimento nella strumentazione urbanistica comunale245.9 KB
Relazione tecnica10.39 MB
Schede del reticolo idrico per la definizione dei tratti di competenza comunale (il file a più alta definizione è disponibile presso il servizio Urbanistica)31.56 MB
Tavola1a5.2 MB
Tavola1b4.52 MB
Tavola1c3.87 MB
Tavola1d5.58 MB
Tavola1e5.26 MB
Tavola1f5.28 MB
Tavola 2 - Aree del demanio idrico6.29 MB
Tavola 3 - Stato attuale e proposte6.17 MB
Tavola 4 - Competenze sui tracciati e fasce di rispetto6.42 MB